Primo premio per il progetto Scuola digitale «Dedicato a chi vuole che il territorio riviva»

Articolo a cura di Cronache Maceratesi.

Il liceo artistico “Cantalamessa” di Macerata ha vinto il premio Scuola Digitale Marche, ed ora si appresta ad andare alle nazionali dopo aver ottenuto un assegno di 2mila euro. Molti erano stati gli istituti a partecipare al concorso indetto dal Miur, e la scuola aveva già vinto le fasi provinciali con il suo “Ricordare, rinascere e ricostruire”. Oggi il sogno è ancora più grande, e quella stessa idea ora gareggerà contro gli istituti di tutta Italia. L’istituto primo classificato è stato proclamato vittorioso in diretta streaming, in collegamento con due studenti della scuola maceratese. «A chi dedicate questa vittoria?» – è stato chiesto loro, come si fa spesso in queste occasioni. Sembrava una domanda fin troppo semplice, eppure i giovani hanno dato una risposta molto significativa: «La dedichiamo a chiunque abbia voglia di far rivivere il nostro territorio, a quelle persone che hanno perso la casa e sono rimaste senza, per far prendere loro un po’ d’aria, e anche alla nostra scuola che ci ha dato questa possibilità».

l progetto degli alunni e delle alunne era nato dall’esigenza di creare un luogo che potesse puntare una lente d’ingrandimento sui borghi marchigiani distrutti duramente colpiti dal terremoto del 2016, per far sì che non venissero dimenticati. Una ricostruzione partecipata che desse a chiunque la possibilità di instaurare un legame di empatia con i difficili eventi che hanno coinvolto il nostro territorio. Il tutto, diviso in due tipi di percorso, che si sviluppano in parallelo, uno più “ricreativo” stile museo interattivo, l’altro più tecnico, rivolto ad un target più professionale ed esperto. L’obiettivo, però, era comune: creare un collegamento per tenere alta l’attenzione sulle cittadine distrutte dagli eventi sismici, alimentando l’informazione e la cultura sull’argomento.

LICEO ARTISTICO "G. CANTALAMESSA" Via Fratelli Cioci 2 62100 Macerata T +39 0733 262198 mcsd01000d@istruzione.it mcsd01000d@pec.istruzione.it