Architettura ed Ambiente

L’indirizzo di “Architettura ed Ambiente” mira a formare professionisti in grado di saper gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali  e operativi inerenti all’Architettura, individuando, sia nell’analisi sia nella propria ideazione, gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi, funzionali e conservativi che caratterizzano la ricerca architettonica. Oltre a ciò nella sezione viene affrontato il Design dell’arredamento, dell’illuminazione e dell’oggettistica, campo oggi ricco di prospettive se inquadrato nel contesto economico delle molte ed importanti imprese marchigiane del settore.

Ogni spunto o tematica parte dal procedimento ideativo e si concretizza dapprima attraverso competenze proprie del linguaggio grafico geometrico-proiettivo a mano e poi con l’ausilio della grafica digitale. Ogni lavoro viene poi confrontato e verificato con modelli tridimensionali realizzati nei laboratori di sezione, ed in particolare in quelli di ebanisteria, di termoformatura,di incisione al laser, di stampa tridimensionale,dove gli studenti acquisiscono competenze specifiche nel campo di tecniche storiche ed artistiche, ma anche in quello delle tecnologie avanzate che sono ormai realtà diffusissime nel mondo del lavoro.

Tutto ciò nella prospettiva di una formazione che educhi gli studenti a considerare la progettazione di case, vie, strade, piazze, monumenti, arredamenti, mobili, oggetti di valore plastico e scultoreo, come attività culturali di valore elevato, in cui il connubio tra funzionalità e bellezza contribuisca a migliorare la qualità dell’esistenza di tutti. Ripartendo da una tradizione come quella italiana, basata sul gusto e sulla percezione quotidiana dei luoghi e dei paesaggi da sempre base di una cultura e di un retaggio unico al mondo che si vuole tramandare, si preparano gli studenti  ad affrontare la sfida della contemporaneità, che oggi richiede ad esempio la conoscenza di nuovi metodicostruttivi come la bio-architettura, temi di sicurezza, e la capacità di rispondere alle odierne problematiche del settore, come il risparmio energetico e le tante tecniche di costruzione innovative.

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio dell’Indirizzo Architettura e ambiente, dovranno:

  • conoscere gli elementi costitutivi dell’architettura a partire dagli aspetti funzionali, estetici e dalle logiche costruttive fondamentali;
  • avere acquisito una chiara metodologia progettuale applicata alle diverse fasi da sviluppare (dalle ipotesi iniziali al disegno esecutivo) e una appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione;
  • conoscere la storia dell’architettura, con particolare riferimento all’architettura moderna e alle problematiche urbanistiche connesse, come fondamento della progettazione;
  • avere acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico, sociale, ambientale e la specificità del territorio nel quale si colloca;
  • acquisire la conoscenza e l’esperienza del rilievo e della restituzione grafica e tridimensionale degli elementi dell’architettura;
  • saper usare le tecnologie informatiche in funzione della visualizzazione e della definizione grafico-tridimensionale del progetto;
  • conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma architettonica.

Prosecuzione degli studi

Il diploma di indirizzo Architettura e Ambiente consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché ai corsi di specializzazione post-diploma e di formazione regionale. In particolare:

  • Facoltà di Architettura
  • Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura
  • Facoltà di Ingegneria
  • Facoltà di Design, Disegno industriale, ecc.
  • Istituti universitari privati del settore (IED, NABA, ecc.)
  • ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche
  • Discipline Artistiche presso le Facoltà Umanistiche, Lettere o Scienze della Formazione (DAMS, Beni Culturali, Archeologia, Storia dell’Arte, ecc.)
  • Accademie di Belle Arti
  • Formazione specialistica in campo artistico e del restauro
  • Istituti Tecnici Superiori e percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

 

Sbocchi professionali

Gli allievi, conseguito il diploma, hanno diverse opportunità d’impiego relative alla tipologia di studi curriculari. Ad esempio:

  • negli studi di architettura, di urbanistica e di arredo urbano
  • negli studi professionali di progettazione e design
  • negli studi pubblicitari
  • nei centri di arredamento e complementi d’arredo
  • nelle imprese operanti nel settore dell’arte applicata, della fabbricazione di mobili, stipetteria e oggettistica in legno e in metacrilato con applicazione di sistemi led
  • come progettisti, disegnatore e operatori di sistemi laser, stampanti 3D con relativi software
  • come assistente nei campi della scenografia, scenotecnica e illuminotecnica
  • comeallestitore di ambienti espositivi (editoria, grafica, moda, design, pubblicità, ecc.)
  • come designer nei diversi settori della produzione artistica
Caratteristiche

L’indirizzo di “Architettura ed Ambiente” mira a formare professionisti in grado di saper gestire, in maniera autonoma, i processi progettuali  e operativi inerenti all’Architettura, individuando, sia nell’analisi sia nella propria ideazione, gli aspetti estetici, concettuali, espressivi, comunicativi, funzionali e conservativi che caratterizzano la ricerca architettonica. Oltre a ciò nella sezione viene affrontato il Design dell’arredamento, dell’illuminazione e dell’oggettistica, campo oggi ricco di prospettive se inquadrato nel contesto economico delle molte ed importanti imprese marchigiane del settore.

Ogni spunto o tematica parte dal procedimento ideativo e si concretizza dapprima attraverso competenze proprie del linguaggio grafico geometrico-proiettivo a mano e poi con l’ausilio della grafica digitale. Ogni lavoro viene poi confrontato e verificato con modelli tridimensionali realizzati nei laboratori di sezione, ed in particolare in quelli di ebanisteria, di termoformatura,di incisione al laser, di stampa tridimensionale,dove gli studenti acquisiscono competenze specifiche nel campo di tecniche storiche ed artistiche, ma anche in quello delle tecnologie avanzate che sono ormai realtà diffusissime nel mondo del lavoro.

Tutto ciò nella prospettiva di una formazione che educhi gli studenti a considerare la progettazione di case, vie, strade, piazze, monumenti, arredamenti, mobili, oggetti di valore plastico e scultoreo, come attività culturali di valore elevato, in cui il connubio tra funzionalità e bellezza contribuisca a migliorare la qualità dell’esistenza di tutti. Ripartendo da una tradizione come quella italiana, basata sul gusto e sulla percezione quotidiana dei luoghi e dei paesaggi da sempre base di una cultura e di un retaggio unico al mondo che si vuole tramandare, si preparano gli studenti  ad affrontare la sfida della contemporaneità, che oggi richiede ad esempio la conoscenza di nuovi metodicostruttivi come la bio-architettura, temi di sicurezza, e la capacità di rispondere alle odierne problematiche del settore, come il risparmio energetico e le tante tecniche di costruzione innovative.

Competenze

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio dell’Indirizzo Architettura e ambiente, dovranno:

  • conoscere gli elementi costitutivi dell’architettura a partire dagli aspetti funzionali, estetici e dalle logiche costruttive fondamentali;
  • avere acquisito una chiara metodologia progettuale applicata alle diverse fasi da sviluppare (dalle ipotesi iniziali al disegno esecutivo) e una appropriata conoscenza dei codici geometrici come metodo di rappresentazione;
  • conoscere la storia dell’architettura, con particolare riferimento all’architettura moderna e alle problematiche urbanistiche connesse, come fondamento della progettazione;
  • avere acquisito la consapevolezza della relazione esistente tra il progetto e il contesto storico, sociale, ambientale e la specificità del territorio nel quale si colloca;
  • acquisire la conoscenza e l’esperienza del rilievo e della restituzione grafica e tridimensionale degli elementi dell’architettura;
  • saper usare le tecnologie informatiche in funzione della visualizzazione e della definizione grafico-tridimensionale del progetto;
  • conoscere e saper applicare i principi della percezione visiva e della composizione della forma architettonica.
Dopo il diploma

Prosecuzione degli studi

Il diploma di indirizzo Architettura e Ambiente consente l’accesso a tutte le facoltà universitarie, agli Istituti di Alta formazione artistica, musicale e coreutica, nonché ai corsi di specializzazione post-diploma e di formazione regionale. In particolare:

  • Facoltà di Architettura
  • Facoltà di Ingegneria Edile-Architettura
  • Facoltà di Ingegneria
  • Facoltà di Design, Disegno industriale, ecc.
  • Istituti universitari privati del settore (IED, NABA, ecc.)
  • ISIA, Istituto Superiore per le Industrie Artistiche
  • Discipline Artistiche presso le Facoltà Umanistiche, Lettere o Scienze della Formazione (DAMS, Beni Culturali, Archeologia, Storia dell’Arte, ecc.)
  • Accademie di Belle Arti
  • Formazione specialistica in campo artistico e del restauro
  • Istituti Tecnici Superiori e percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore

 

Sbocchi professionali

Gli allievi, conseguito il diploma, hanno diverse opportunità d’impiego relative alla tipologia di studi curriculari. Ad esempio:

  • negli studi di architettura, di urbanistica e di arredo urbano
  • negli studi professionali di progettazione e design
  • negli studi pubblicitari
  • nei centri di arredamento e complementi d’arredo
  • nelle imprese operanti nel settore dell’arte applicata, della fabbricazione di mobili, stipetteria e oggettistica in legno e in metacrilato con applicazione di sistemi led
  • come progettisti, disegnatore e operatori di sistemi laser, stampanti 3D con relativi software
  • come assistente nei campi della scenografia, scenotecnica e illuminotecnica
  • comeallestitore di ambienti espositivi (editoria, grafica, moda, design, pubblicità, ecc.)
  • come designer nei diversi settori della produzione artistica
Giornata seminariale sulle Malattie Sessualmente Trasmissibili

ESTENSIONE SCADENZA DEL BANDO ERASMUS + BRIGHT

SI COMUNICA CHE LA SCADENZA DEL BANDO ERASMUS + BRIGHT è’ STATA PROROGATA ALLE ORE 13:00 DEL 28/02/2018 In allegato il bando aggiornato BANDO_Bright_prorogato

Iscrizioni on-line a.s. 2019/2020: Proroga scadenza iscrizioni al 26 febbraio 2019 per le zone interessate dagli eventi sismici.

Si comunica che con nota del MIUR Prot 0001385 del 23-01-2019 è stata prorogata la scadenza delle iscrizioni alle classi prime per le famiglie residenti o domiciliate nei Comuni delle zone terremotate individuati negli allegati 1, 2 e 2 bis del decreto legge 17 ottobre 2016, n.189. La nuova scadenza : ore 20.00 del 26 […]

Gallery video Architettura ed Ambiente